Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DILETTANTI QUALE FUTURO

Immagine dell'articolo

Che lo sport dilettantistico stia passando la sua peggiore crisi dal dopoguerra e’ innegabile, molte gare sono bloccate dal Dpcm e molte altre non si giocano per effetto del Covid19 e dei suoi protocolli. I pochi strumenti messi a disposizione dal governo, purtroppo, non sono bastati ed oggi e’ sempre piu’ difficile portare avanti un’attivita’ dilettantistico amatoriale, che si basa sui sacrifici di tanti presidenti e dirigenti spesso animati dalla pura passione. Che si parli di calcio, di basket, di volley, pallanuoto, pallamano e altre discipline, le problematiche restano le medesime in un clima che vede la ripresa ben lontana. Che oggi si finiscano i campionati e’ certamente una priorita’ ma e’ altrettanto prioritario tutelare la salute di atleti, dirigenti e familiari. Chi restera’ in piedi, dopo tutto questo,potra’ gloriosamente dire “IO C’ERO” ma la domanda e’ proprio questa ovvero:”Chi restera’ in piedi?”

01/11/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

17 GEN 2022

Posticipi di Seria: Spezia a sorpresa, Fiorentina a valanga. Ok Napoli

I liguri sbancano il Meazza

17 GEN 2022

Novak Djokovic non potrà giocare al Roland Garros se non si vaccina

obbligo vaccinale per gli atleti in Francia

16 GEN 2022

Serie A: vincono Roma e Verona. Pari nel big-match tra Atalanta e Inter

finisce 0 a 0 il posticipo della domenica

16 GEN 2022

Djokovic perde il ricorso, deve lasciare l'Australia

verdetto unanime contro il tennista

15 GEN 2022

Attesa per il verdetto su Djokovic

alle 23.30 è iniziata l'audizione

15 GEN 2022

Anticipi 22esima di Serie A

vittorie per Torino, Lazio e Juventus