Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Immagine dell'articolo

Contenuti del sito

F1: Domenica il GP di Francia

Immagine dell'articolo

La F1 si prepara alle ultime due gare prima della pausa estiva, con una tappa a Le Castellet, dove il circuito del Paul Ricard ospita il Gran Premio di Francia di Formula 1. Le temperature estive – e anche il caldo torrido – che stiamo vivendo in questo momento potrebbero mettere a dura prova i piloti, e soprattutto le macchine.

Dopo un'edizione 2021 particolarmente avvincente, e con un layout favorevole a mettere in risalto le caratteristiche delle nuove monoposto, il GP di Francia 2022 si preannuncia particolarmente impegnativo, poiché offrirà un 12° capitolo nella lotta tra Red Bull e Ferrari, e tra Max Verstappen e Charles Leclerc.

Questa versione del tracciato del Paul Ricard è in uso dal 2018. Il primo tornante è a sinistra, e porta ad un rettilineo seguito a sua volta dalla sequenza Sainte-Baume, composta da una chicane, un tornante e una lunga accelerazione che porta a il lungo rettilineo.

Questo lungo rettilineo è intersecato da una chicane, e la sua seconda parte è prolungata dalla famosa curva Segnali, da cui i piloti escono a più di 300 km/h. Abbiamo visto Lance Stroll avere un incidente ad alta velocità lì l'anno scorso.

Dopo la grande curva di Beausset e una serie di tornanti a media velocità, il percorso si conclude con un tornante che porta al rettilineo dei box. Nonostante due sequenze serrate, il circuito supera tre volte i 330 km/h e l'anno scorso la media sul giro era di 233 km/h per la pole.

La Ferrari vorrà confermare il suo ritorno in forma visto in Austria, e provare a conquistare la sua quarta vittoria stagionale. Questo sarà fondamentale per la Scuderia per mantenere una chance per entrambi i titoli e per confermare che la F1-75 è ancora una volta all'altezza della RB18 sui lunghi stint.

Dietro bisognerà diffidare della Mercedes F1, la cui W13 va molto meglio su pista liscia, e alla quale l'asfalto del Paul Ricard potrebbe giovare. Per la squadra iridata in carica si tratterà di confermare il riavvicinamento fatto con i top team a Silverstone, un po' meno netto in Austria.

Orari del Gran Premio di Francia

Sabato 23 luglio 2022
16:00: Qualifiche

Domenica 24 luglio

15:00: Gara

20/07/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 AGO 2022

Sinner lascia il torneo di Montreal

sconfitto da Carreno-Busta

11 AGO 2022

Mondiali Qatar: si parte un giorno prima

la richiesta dei padroni di casa è stata accettata

11 AGO 2022

Europei di nuoto: prime medaglie per l'Italia

Oro per Razzetti

10 AGO 2022

Sinner passa il turno a Montreal

sconfitto Mannarino

10 AGO 2022

Al Real Madrid la Supercoppa Europea

sconfitto l'Eintracht

09 AGO 2022

Berrettini subito fuori in Canada

sconfitto da Carreno